Il primo passo è quello più importante (Parte 3)

Nella prima parte di questa serie di articoli abbiamo analizzato l’importanza di fare alcuni passi veramente importanti prima di iniziare a toccare i pesi e di analizzare alcuni dati fondamentali per elaborare in modo più dettagliato una scheda di allenamento e il tipo di alimentazione da fare.

Ricapitoliamoli insieme:

  • Circonferenze
  • Pliche (millimetri di grasso corporeo)
  • Peso – età – altezza
  • Analisi posturale
  • Stato metabolico

In questo esempio ti sto parlando di un caso vero e proprio che mi è capitato circa un mese fa, di un nuovo cliente. L’obiettivo di questi articoli è di mostrarti tutti i passi svolti e allo stesso tempo i risultati ottenuti. Proprio per questo ti consiglio di leggere se ancora non l’avessi fatto, gli articoli precedenti che hanno lo stesso titolo di questo che stai leggendo: “il primo passo è quello più importante”.

Analizzando in profondità la postura di Gianluca, è emerso che, la struttura corporea risulta molto contratta e con una scarsa mobilità, di conseguenza ho ritenuto opportuno lavorare inizialmente con esercizi di stretching e posturali per migliorare la mobilità ed eliminare le varie tensioni muscolari.

Per valutare i miglioramenti sulla mobilità di Gianluca, ho preso come test lo squat, dove lui inizialmente durante la fase di discesa tendeva a perdere di tanto la curva lombare fisiologica a causa di muscoli corti come femorali e  ileopsoas.

A distanza di 21 giorni con sole 9 sedute di allenamento mirato i risultati sono stati questi:

Migliorata la mobilità complessiva del corpo e un maggior controllo dell’esercizio.

Nel frattempo, dalla sesta seduta fino alla nona, abbiamo iniziato ad inserire esercizi basilari e multiarticolari (esercizi che coinvolgono più di un articolazione): squat – stacco – panca piana – lat machine presa inversa, in modo da migliorare i schemi motori e iniziare a padroneggiare i movimenti di questi esercizi già da subito.

In tre sedute i carichi utilizzati sono stati pressapoco nulli, nel senso che abbiamo utilizzato solo il bilanciere scarico da 7,5 kg, per apprendere nel migliore dei modi la giusta postura da mantenere durante tutta l’esecuzione e il corretto movimento di questi esercizi. Cosa che non può accadere se si pensa a sollevare un carico pesante. Con un carico eccessivo, il corpo e la mente sono focalizzati nel sollevare e basta quel carico, non dal sollevarlo in maniera corretta. Una volta appreso il corretto movimento si può aumentare gradualmente il carico.

Questi sono i risultati ottenuti in soli 21 giorni (9 sedute di allenamento) e 32 giorni (14 sedute di allenamento):

  • Postura nettamente migliorata.
  • Nella seconda foto le gambe risultano più voluminose, senza aver toccato un peso.
  • Nella terza foto, postura migliorata ancora di più e volumi sulla parte superiore del corpo aumentati.

Tutto questo grazie ad esercizi di mobilità mirati e all’apprendimento di squat – stacco e panca piana nel migliore dei modi.

Come puoi ben vedere, i risultati sono stati veramente incredibili. Non abbiamo ancora iniziato nessuna scheda di allenamento in particolare. Anche perché il mio cliente 3 giorni dopo aver cominciato il percorso di personal training con me, si è sublussato una spalla, perdendo in modo parziale la mobilità del braccio destro. A maggior ragione la fase iniziale è stata modellata con ancora molta più cura e attenzione.

Questi risultati nella loro complessità (postura e aumento dei volumi muscolari), non si ottengono neanche in 3 – 4  mesi di palestra, perché gli accorgimenti adottati non vengono presi per niente in considerazione.

Adesso i dolori alla spalla sono quasi diminuiti del tutto. La mobilità della spalla è stata ripresa e migliorata rispetto all’inizio (prima di farsi male). Adesso siamo pronti per partire con una scheda di allenamento con vari esercizi in modo da stimolare i muscoli da più angolazioni possibili e iniziare ad aumentare gradualmente i carichi, aumentando di conseguenza anche la forza.

Come hai potuto vedere in questi tre articoli, i passaggi prima di iniziare ad allenarti con i pesi, sono molti e soprattutto sono fondamentali per la realizzazione dei tuoi obiettivi.

Obiettivi che non devono essere finalizzati solo per quanto riguarda la crescita muscolare ma anche per migliorare la postura. Una postura corretta è sinonimo di muscoli flessibili e forti. Questo serve per ottenere una buona crescita muscolare.

Purtroppo in palestra queste cose non ti verranno mai dette. Per questo devi apprendere tu stesso tutte queste nozioni FONDAMENTALI e acquisire nuove competenze, se realmente desideri ottenere risultati strabilianti, aumentare la massa muscolare e scolpire il tuo corpo.

Se Gianluca si fosse allenato in palestra, da qui a 6 – 12 mesi, non avrebbe mai ottenuto i risultati che desiderava. In più avrebbe rischiato di farsi seriamente male, vista la situazione in cui si trovava o avrebbe peggiorato il suo stato.

Quindi, prima di iniziare ad allenarti con i pesi, valuta tutti questi parametri, e in base a questi decidi cosa fare. Non avere fretta di sollevare carichi. Il segreto del Natural Body Building è avere tempo e pazienza.

Questo articolo è finito. Se ti è stato utile e pensi che possa essere di aiuto a qualcun’altro, condividilo.

Se ancora non lo hai visto, non puoi assolutamente perderti il mio video GRATUITO, sulla crescita muscolare del pettorale, dove ti svelo tutta la verità su come svilupparlo nel migliore dei modi.

Al suo interno troverai informazioni che raramente vengono dette e soprattutto ti svelerò come sono riuscito ad aumentare il volume dei miei pettorali e a passare da 100 kg a 135 kg di panca piana, seguendo semplici step.

Clicca qui sotto per vederlo subito:

VIDEO GRATUITO SULLA CRESCITA MUSCOLARE DEL PETTORALE

Al tuo successo,

Umberto

WORK HARD, PLAY HARD

Umberto Giannotta – Via Pietro Tacchini, 19 – 00197 Roma – P.IVA 12513171004
Tutti i Diritti sono riservati. E’ vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale
DISCLAIMER
Sottoscrivendo materiale dell’Editore, riconosci e accetti espressamente che non stiamo offrendo in alcun caso promesse, suggerimenti,
proiezioni, rappresentazioni o garanzie di alcun genere in merito a prospettive di lucro future o guadagni in relazione al tuo
acquisto di prodotti di Umberto Giannotta e / o servizi, e che non abbiamo autorizzato alcuna proiezione, promessa o rappresentazione da parte
di soggetti terzi, interni o esterni all’azienda.
Privacy Policy